Ultimi Depositi


Deposito 25/05/2018 (dalla 107 alla 108)
S. 107/2018 del 10/04/2018
Udienza Pubblica del 10/04/2018, Presidente: LATTANZI, Redattore: de PRETIS

Norme impugnate: Art. 1, c. 1°, della legge della Regione Veneto 21/02/2017, n. 6.
Oggetto: Istruzione - Servizi educativi alla prima infanzia - Norme della Regione Veneto - Attribuzione di un titolo di precedenza, per l'ammissione al servizio di asilo nido, ai figli di genitori che risiedono in Veneto o che vi svolgono un'attività lavorativa da almeno quindici anni.
Dispositivo: illegittimità costituzionale parziale
Atti decisi: ric. 37/2017

O. 108/2018 del 18/04/2018
Camera di Consiglio del 18/04/2018, Presidente: LATTANZI, Redattore: de PRETIS

Norme impugnate: Artt. 4, c. 2° e 9°, 11, c. 3°, 14, c. 5°, 20, c. 7°, e 24, c. 5°, del decreto legislativo 19/08/2016, n. 175.
Oggetto: Amministrazione pubblica - Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica - Finalità perseguibili mediante l'acquisizione e la gestione di partecipazioni pubbliche - Previsione delle tipologie delle attività per il cui svolgimento le amministrazioni pubbliche possono, direttamente o indirettamente, costituire società e acquisire o mantenere partecipazioni in società - Previsione che, con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, può essere deliberata l'esclusione totale o parziale dell'applicazione di tale disposizione a singole società a partecipazione pubblica. Organi amministrativi e di controllo delle società a controllo pubblico - Definizione, con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, dei criteri in base ai quali, per specifiche ragioni di adeguatezza organizzativa, l'assemblea della società a controllo pubblico può disporre che la società sia amministrata da un consiglio di amministrazione composto da tre o cinque membri, ovvero che sia adottato uno dei sistemi alternativi di amministrazione e controllo previsti dal codice civile. Crisi d'impresa di società a partecipazione pubblica - Disciplina. Razionalizzazione periodica delle partecipazioni pubbliche - Criteri, modalità e tempi di attuazione - Sanzioni in caso di mancata adozione degli atti previsti. Revisione straordinaria delle partecipazioni - Previsione che ciascuna amministrazione pubblica effettua la ricognizione di tutte le partecipazioni possedute, individuando quelle che devono essere alienate - Previsione, in caso di mancata adozione dell'atto ricognitivo ovvero di mancata alienazione entro i termini previsti, del divieto di esercizio dei diritti sociali e dell'automatica messa in liquidazione della partecipazione societaria.
Dispositivo: estinzione del processo
Atti decisi: ric. 76/2016

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Scorrendo questa pagina, selezionando il link Accetto o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.   Accetto