CONFLITTI INDIVIDUATI: 16
Atto Fissazione Oggetto Ricorrente Resistente
2015/3 Province, Comuni e Città metropolitane - Circolare adottata dal Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e dal Ministro per gli affari regionali e le autonomie, recante "Linee guida in materia di attuazione delle disposizioni in materia di personale e di altri profili connessi al riordino delle funzioni delle province e delle città metropolitane. Articolo 1, commi da 418 a 430, della legge n. 190 del 2014 (Legge di stabilità 2015)" - Individuazione del personale che rimane assegnato agli enti di area vasta e del personale che sarà destinatario delle procedure di mobilità (paragrafo "comma 422") - Procedure di mobilità - Ricorso per conflitto di attribuzione promosso dalla Regione Campania nei confronti dello Stato. Regione Campania Presidente del Consiglio dei ministri Visualizza scheda
2016/1 Ambiente - Diffida del Presidente del Consiglio dei ministri del 26 novembre 2015, rivolta al Comune di San Giovanni in Persiceto (BO) e alla Regione Emilia-Romagna relativamente alla discarica abusiva ubicata nel suddetto Comune, oggetto della sentenza di condanna della Corte di giustizia dell'Unione europea del 2 dicembre 2014, in ordine all'applicazione delle direttive 75/442/CEE e 91/689/CEE- di rilasciare, entro 30 giorni, il provvedimento di conclusione del procedimento di bonifica del sito ai sensi dell'art. 242 del d.lgs. n. 152 del 2006 - Avvertenza che, in caso di mancato adempimento, il Consiglio dei ministri adotta i provvedimenti necessari per l'esercizio del potere sostitutivo di cui all'art. 8 della legge n. 131 del 2003 - Ricorso per conflitto di attribuzione proposto dalla Regione Emilia-Romagna. Regione Emilia-Romagna Presidente del Consiglio dei ministri Visualizza scheda
2016/2 Energia - Ricerca e coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi - Conferimento da parte del Ministero dello sviluppo economico alla Società Petroceltic Italia S.r.l. del permesso di ricerca «B.R274.EL» ricadente nella «zona B» del mar Adriatico - Mancato coinvolgimento nel relativo procedimento della Regione Puglia (territorialmente interessata, al pari della Regione Molise, dalle attività di ricerca) - Ricorso per conflitto di attribuzione proposto dalla Regione Puglia nei confronti dello Stato. Energia - Ricerca e coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi - Disciplina dei permessi di cui alla legge n. 9 del 1991 - Omessa previsione, per le attività di ricerca localizzate in mare, della necessità dell'intesa tra Stato e Regioni interessate, in luogo del semplice parere regionale - Eccezione di incostituzionalità sopravvenuta, a seguito della riforma del titolo V della Costituzione - Richiesta di autorimessione di questione incidentale di legittimità costituzionale nel giudizio per conflitto di attribuzione tra la Regione Puglia e lo Stato. Regione Puglia Presidente del Consiglio dei ministri Visualizza scheda
2016/3 Ambiente - Nota prot. n. 0001528 della Direzione generale per i rifiuti e l'inquinamento del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare avente ad oggetto la diffida del Presidente del Consiglio dei ministri del 26 novembre 2015 relativa alla discarica abusiva sita nel Comune di San Giovanni in Persiceto (BO), con la quale si ribadisce la responsabilità della Regione per la mancata conclusione del procedimento di bonifica oggetto della richiesta della Commissione europea e dell'inadempimento ascritto allo Stato italiano - Ricorso per conflitto di attribuzione tra enti proposto dalla Regione Emilia-Romagna - Richiamo al conflitto tra enti n. 1 del 2016. Regione Emilia-Romagna Presidente del Consiglio dei ministri Visualizza scheda
2016/4 Ambiente - Nota del Ministero dell'economia e delle finanze - Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, trasmessa alla Regione Emilia-Romagna e al Comune di San Giovanni in Persiceto, avente ad oggetto "Procedura di infrazione P.I. 2003/2077. Esecuzione della sentenza della Corte di Giustizia UE del 2 dicembre 2014, resa nella causa C-196/13 relativa alla condanna della Repubblica Italiana per inadempimento e mancata esecuzione delle direttive in materia [di gestione dei rifiuti]. Sanzioni pecuniarie ai sensi dell'art. 260 TFUE. Azione di rivalsa nei confronti degli enti responsabili" - Invito rivolto alla Regione, quale responsabile in solido con il Comune, a volere concordare con l'Ente locale le modalità attraverso le quali procedere al reintegro degli importi anticipati dallo Stato - Ricorso per conflitto di attribuzione tra enti proposto dalla Regione Emilia-Romagna. Regione Emilia-Romagna Presidente del Consiglio dei ministri Visualizza scheda
2016/5 Enti locali - Variazioni territoriali - Referendum consultivo delle popolazioni interessate ex art. 133 Cost. - Regione Marche - Distacco della frazione di Marotta dal Comune di Fano e incorporazione nel Comune di Mondolfo - Sentenza non definitiva del Consiglio di Stato, Sezione Quinta, n. 3678 del 2016 di annullamento della deliberazione del Consiglio regionale di indizione del referendum consultivo (all'esito positivo del quale ha fatto seguito la legge regionale n. 15 del 2014 dichiarativa del distacco della frazione comunale) - Ricorso per conflitto di attribuzione tra enti proposto dalla Regione Marche. Regione Marche Presidente del Consiglio dei ministri Visualizza scheda
2016/6 Imposte e tasse - Decreto del Ministero dell'economia e delle finanze 21 settembre 2016, recante "Determinazione del maggior gettito della tassa automobilistica da riservare allo Stato, al netto del minor gettito dello stesso tributo da riconoscere alle regioni ed alle province autonome di Trento e di Bolzano, per l'anno 2012" - Ricorso per conflitto di attribuzione proposto dalla Regione Sardegna. Regione autonoma Sardegna Presidente del Consiglio dei ministri Visualizza scheda
2016/7 Energia - Decreto del Ministro dello sviluppo economico del 20 ottobre 2015 di autorizzazione alla realizzazione del gasdotto denominato Trans Adriatic Pipeline (TAP) - Note del Presidente della Regione Puglia del 21 giugno e del 21 settembre 2016 recanti, rispettivamente, l'istanza in autotutela e la diffida nei confronti del Ministro dello sviluppo economico di procedere, alla luce della sentenza n. 110 del 2016 della Corte costituzionale, al riesame di tutti gli atti del procedimento amministrativo e di annullare/revocare tale provvedimento - Ricorso per conflitto di attribuzione proposto dalla Regione Puglia nei confronti del Presidente del Consiglio dei ministri. Regione Puglia Presidente del Consiglio dei ministri Visualizza scheda
2016/8 Amministrazione pubblica - Procedimento amministrativo - Decreto del Presidente della Repubblica 12 settembre 2016, n. 194 intitolato "Regolamento recante norme per la semplificazione e l'accelerazione dei procedimenti amministrativi, a norma dell'articolo 4 della legge 7 agosto 2015, n. 124" - Norme per la semplificazione e l'accelerazione di procedimenti amministrativi riguardanti rilevanti insediamenti produttivi, opere di rilevante impatto sul territorio o l'avvio di attività imprenditoriali suscettibili di avere positivi effetti sull'economia o sull'occupazione - Modalità di esercizio del potere sostitutivo in caso di inutile decorso del termine per la conclusione dei procedimenti - Conflitto di attribuzione proposto dalla Regione Veneto. Regione Veneto Presidente del Consiglio dei ministri Visualizza scheda
2017/1 Responsabilità amministrativa e contabile - Regione Emilia-Romagna - Deliberazioni dell'Ufficio di Presidenza dell'Assemblea legislativa regionale (n. 4 del 13 maggio 2010, n. 97 del 22 giugno 2011, n. 20 del 13 febbraio 2013 e n. 186 del 18 dicembre 2013) e provvedimento/nota del Presidente della Assemblea legislativa regionale (n. 44725 del 12 novembre 2013) aventi ad oggetto l'affidamento al signor Alberto Allegretti dell'incarico di Capo di gabinetto del Presidente dell'Assemblea legislativa regionale e di altre funzioni connesse - Atto di citazione della Procura regionale della Corte dei conti presso la Sezione giurisdizionale della Regione Emilia-Romagna nei confronti di consiglieri regionali o ex consiglieri regionali per danno erariale pretesamente causato alla Regione dalla stipulazione di contratti di lavoro a tempo determinato tra l'Assemblea legislativa regionale e il signor Alberto Allegretti, conclusi nel periodo tra il 13 maggio 2010 e il 27 gennaio 2015, in seguito al conferimento degli incarichi sopraddetti al signor Allegretti privo del diploma di laurea, requisito asseritamente necessario in base alla normativa in materia - Ricorso per conflitto di attribuzione della Regione Emilia-Romagna. Regione Emilia-Romagna Presidente del Consiglio dei ministri Visualizza scheda
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Scorrendo questa pagina, selezionando il link Accetto o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.   Accetto