LOGO REPUBBLICA ITALIANA
 Home -   Giurisprudenza  - Decisioni


Indice annuale delle pronunce

Anno:  Mese:     


Deposito del 06/05/2016

S. 94/2016 del 20/04/2016 depositata il 06/05/2016
Camera di Consiglio del 20/04/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: CARTABIA


Oggetto: Reati e pene - Produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope - Provvedimenti a tutela della sicurezza pubblica - Misure di prevenzione applicate dal questore - Previsione di sanzione penale in caso di contravvenzione alle prescrizioni imposte.
Dispositivo: illegittimità costituzionale

S. 95/2016 del 23/03/2016 depositata il 06/05/2016
Camera di Consiglio del 23/03/2016, Presidente: LATTANZI, Redattore: SCIARRA


Oggetto: Impiego pubblico - Ferie maturate e non godute all'atto della cessazione del rapporto - Previsione che non danno luogo alla corresponsione di trattamenti economici sostitutivi - Previsione che la violazione, oltre a comportare il recupero delle somme indebitamente erogate, è fonte di responsabilità disciplinare ed amministrativa per il dirigente responsabile.
Dispositivo: non fondatezza

S. 96/2016 del 05/04/2016 depositata il 06/05/2016
Udienza Pubblica del 05/04/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: SCIARRA


Oggetto: Bilancio e contabilità pubblica - Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica - Contenimento della spesa in materia di pubblico impiego - Previsione, per i dipendenti pubblici non contrattualizzati (nella specie, personale della carriera prefettizia, con qualifica di viceprefetto aggiunto, promosso viceprefetto con decorrenza 1° gennaio 2012), che i meccanismi di adeguamento retributivo non si applicano per gli anni 2011, 2012 e 2013 e che non danno luogo a recuperi.
Dispositivo: non fondatezza

S. 97/2016 del 06/04/2016 depositata il 06/05/2016
Camera di Consiglio del 06/04/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: AMATO


Oggetto: Contratto di agenzia - Indennità all'agente in caso di cessazione del rapporto - Condizioni perché sia dovuta - Sufficienza, in base all'art. 1751, primo comma, del codice civile, nel testo sostituito dal decreto legislativo 10/09/1991 n. 303, di almeno una delle due condizioni (meritevolezza ed equità) cumulativamente richieste dalla direttiva n. 86/653/CEE.
Dispositivo: inammissibilità

O. 98/2016 del 23/03/2016 depositata il 06/05/2016
Camera di Consiglio del 23/03/2016, Presidente: LATTANZI, Redattore: CARTABIA


Oggetto: Imposte e tasse - Nota del Direttore generale delle finanze e del Ragioniere generale dello Stato del 20 luglio 2012, recante "Modalità di individuazione del maggior gettito da riservare all'Erario, ai sensi dell'art. 2, comma 36, del decreto-legge n. 138/2011, convertito, con modificazioni, in legge n. 148/2011 e dell'art. 48, comma 1, del decreto-legge n. 201/2011, convertito, con modificazioni, in legge n. 214/2011" - Predisposizione di una tabella recante le previsioni degli incrementi di gettito dei tributi per l'anno 2012, distinte per capitolo/articolo di imputazione del bilancio dello Stato, derivanti dalle due manovre di finanza pubblica di agosto e dicembre 2011 - Assunzione della somma indicata nelle previsioni quale divisore delle entrate complessive di competenza dei medesimi capitoli/articoli di entrata del bilancio dello Stato ai fini della determinazione delle incidenze percentuali degli incrementi di gettito da destinare agli appositi capitoli/articoli di entrata sui quali devono essere separatamente contabilizzate le maggiori entrate riservate all'Erario - Applicazione di detto meccanismo di contabilizzazione anche alle Regioni a statuto speciale - Previsione del recupero da parte dell'Amministrazione statale della percentuale così determinata sulle somme già versate alle autonomie speciali in esecuzione dei diversi regimi di compartecipazione alle entrate erariali fissati dagli statuti e dalle relative norme di attuazione.
Dispositivo: estinzione del processo

O. 99/2016 del 06/04/2016 depositata il 06/05/2016
Camera di Consiglio del 06/04/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: de PRETIS


Oggetto: Arbitrato - Arbitrato nelle controversie su diritti soggettivi, derivanti dall'esecuzione dei contratti pubblici, relativi a lavori, servizi, forniture, concorsi di progettazione e di idee - Obbligo di previa e motivata autorizzazione amministrativa, introdotto dalla legge 06/11/2012 n. 190 (c.d. "legge anticorruzione") a pena di nullità delle clausole compromissorie e del ricorso all'arbitrato - Inapplicabilità ai soli arbitrati conferiti o autorizzati prima della data (28 novembre 2012) di entrata in vigore della stessa legge - Conseguente necessità di autorizzazione per gli arbitrati conferiti dopo tale data (ma) in relazione a clausole compromissorie pattuite anteriormente - Omessa previsione che l'autorizzazione possa ritenersi surrogata da comportamenti ed atti formali che confermino il chiaro ed univoco intendimento dell'Amministrazione appaltante di coltivare l'arbitrato.
Dispositivo: manifesta infondatezza

O. 100/2016 del 20/04/2016 depositata il 06/05/2016
Camera di Consiglio del 20/04/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: ZANON


Oggetto: Espropriazione per pubblica utilità - Occupazione acquisitiva - Previsione che l'autorità che utilizza un bene immobile per scopi di interesse pubblico, modificato in assenza di un valido ed efficace provvedimento di esproprio o dichiarativo della pubblica utilità, può disporre che esso sia acquisito non retroattivamente al suo patrimonio indisponibile e che al proprietario sia corrisposto un indennizzo per il pregiudizio patrimoniale e non patrimoniale, quest'ultimo forfettariamente liquidato nella misura del 10% del valore del bene stesso - Previsione dell'estensione del potere di acquisizione alla servitù di fatto - Abolizione della condizione che l'immobile realizzando rientri in una delle categorie individuate dagli artt. 822 e 826 c.c. postulate dall'occupazione appropriativa e previsione dell'applicazione dell'istituto anche nella ipotesi in cui sia stato annullato l'atto da cui è sorto il vincolo preordinato all'esproprio - Previsione che il provvedimento ablativo non è tenuto ad individuare la destinazione dell'immobile, essendo sufficiente l'indicazione delle circostanze che hanno condotto alla indebita utilizzazione dell'area e, se possibile, la data dalla quale essa ha avuto inizio - Modalità procedimentali e criteri per la determinazione dell'indennizzo - Previsione della applicabilità della normativa anche ai fatti anteriori alla sua entrata in vigore ed anche se vi è stato un provvedimento di acquisizione successivamente ritirato o annullato.
Dispositivo: manifesta inammissibilità

Deposito del 12/05/2016

S. 101/2016 del 19/04/2016 depositata il 12/05/2016
Udienza Pubblica del 19/04/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: MORELLI


Oggetto: Comuni, Province e Città metropolitane - Norme della Regione Lombardia - Disposizioni per l'attuazione della programmazione economico-finanziaria regionale - Unioni di comuni - Previsione dell'esercizio, da parte delle unioni di comuni lombardi, di "almeno cinque delle funzioni comunali individuate dal legislatore come quelle fondamentali", ai sensi dell'art. 117, comma secondo, lett. p), Cost.; Ambiente - Norme della Regione Lombardia - Disposizioni per l'attuazione della programmazione economico finanziaria regionale - Rifiuti - Previsione che con l'espressione "rifiuti prodotti nel territorio regionale" si intendono anche i rifiuti decadenti dal trattamento dei rifiuti urbani - Previsione che il contributo di cui all'art. 35, comma 7, del decreto-legge 13/09/2014 n. 133, convertito in legge 11/11/2014 n. 164, è determinato nella misura di euro 20 per ogni tonnellata di rifiuto urbano indifferenziato di provenienza extraregionale, trattato in impianti di recupero energetico e che il trattamento è da attuarsi previo accordo tra le Regioni interessate; Energia - Norme della Regione Lombardia - Disposizioni per l'attuazione della programmazione economico-finanziaria regionale - Previsione che la Giunta regionale possa consentire al concessionario delle concessioni di grandi derivazioni idroelettriche la prosecuzione temporanea delle concessioni in scadenza al 2017; Previsione per i concessionari di grandi derivazioni idroelettriche, le cui concessioni siano scadute o in scadenza, di un canone aggiuntivo, con applicazione anche alle prosecuzioni temporanee in essere alla data d'entrata in vigore della legge n. 35/2014, a decorrere dalla data di scadenza delle rispettive concessioni.
Dispositivo: illegittimità costituzionale - non fondatezza - cessata materia del contendere - estinzione del processo

S. 102/2016 del 08/03/2016 depositata il 12/05/2016
Udienza Pubblica del 08/03/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: LATTANZI - CARTABIA


Oggetto: Borsa - Intermediazione finanziaria - Abuso di informazioni privilegiate - Trattamento sanzionatorio - Denunciata previsione di sanzioni amministrative "salve le sanzioni penali quando il fatto costituisce reato", anziché "salvo che il fatto costituisca reato". In via subordinata: Processo penale - Divieto di un secondo giudizio - Applicabilità nel caso in cui l'imputato sia stato giudicato, con provvedimento irrevocabile, per il medesimo fatto, nell'ambito di un procedimento amministrativo per l'applicazione di una sanzione alla quale debba riconoscersi natura penale, ai sensi della CEDU e dei relativi Protocolli. Borsa - Intermediazione finanziaria - Manipolazione del mercato - Previsione della comminatoria congiunta della sanzione penale di cui all'art. 185 del d.lgs. 24/02/1998 n. 58 e della sanzione amministrativa di cui all'art. 187 ter del medesimo decreto legislativo - Ipotesi, per lo stesso fatto, di procedimento in corso di opposizione alla sanzione amministrativa irrogata e di definitività del procedimento penale, in ragione di sentenza passata in giudicato.
Dispositivo: inammissibilità

S. 103/2016 del 22/03/2016 depositata il 12/05/2016
Udienza Pubblica del 22/03/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: CAROSI


Oggetto: Bilancio e contabilità pubblica - Nota del Ministro dell'economia e delle finanze del 23 luglio 2012, n. 0052547, avente per oggetto "Accantonamento ex art. 13, comma 17, e art. 28, comma 3, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, e art. 35, comma 4 del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1 e art. 4, comma 11, del decreto-legge 2 marzo 2012, n. 16" - Previsione che, nelle more delle norme di attuazione di cui all'art. 27 della legge 5 maggio 2009, n. 42, saranno operati gli accantonamenti previsti dalle disposizioni sopra indicate, nei confronti delle Regioni e delle Province autonome a valere sulle quote di compartecipazione ai tributi erariali a titolo di concorso alla finanza pubblica - Previsione per la Regione Siciliana che l'Agenzia delle Entrate - Struttura di gestione provvederà a trattenere l'importo quantificato per il 2012 nella somma di 335.012.609,15 euro per il successivo versamento al bilancio dello Stato in caso di mancata emanazione della procedura di cui al citato art. 27 della legge 05/05/2009 n. 42.
Dispositivo: accoglie il ricorso - inammissibile

S. 104/2016 del 18/04/2016 depositata il 12/05/2016
Udienza Pubblica del 22/03/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: CORAGGIO


Oggetto: Corte dei conti, sezione regionale di controllo per la Regione Veneto - Applicazione del nuovo e più penetrante regime di controllo sui rendiconti dei gruppi consiliari della Regione Veneto relativi all'esercizio 2013 - Esercizio del controllo sulle singole voci di spesa e richieste di integrazioni documentali.
Dispositivo: respinge il ricorso - inammissibile

S. 105/2016 del 05/04/2016 depositata il 12/05/2016
Udienza Pubblica del 05/04/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: AMATO


Oggetto: Energia - Norme della Regione Lombardia - Disposizioni in materia di vendita di carburanti - Obbligo, per i nuovi impianti di distribuzione, di dotarsi, fino al raggiungimento del numero minimo stabilito dalla Regione, di almeno un prodotto a basso impatto ambientale, con precedenza per il metano, nonché, in aggiunta, dell'erogatore di elettricità per i veicoli, se l'impianto è aperto nelle aree urbane individuate con provvedimento amministrativo della Giunta regionale - Estensione di tale obbligo anche a carico degli impianti già esistenti, solo se oggetto degli indicati interventi di ammodernamento - Prevista operatività fin da subito a carico dei nuovi impianti con più prodotti petroliferi - Esclusione totale di detto obbligo a favore degli impianti già esistenti ed oggetto di interventi di ammodernamento nel caso in cui l'installazione dei predetti erogatori sia tecnicamente impossibile e, comunque, abbia un costo sproporzionato all'entità della modifica in conformità ai criteri preventivamente adottati dalla Giunta con apposita delibera - Prevista clausola di esclusione parziale per i nuovi impianti in caso di assoluta impossibilità tecnica o per eccessiva onerosità per l'installazione del prodotto metano, salvo l'obbligo di erogazione del GPL.
Dispositivo: non fondatezza

S. 106/2016 del 06/04/2016 depositata il 12/05/2016
Camera di Consiglio del 06/04/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: MORELLI


Oggetto: Spese di giustizia - Liquidazione del compenso all'ausiliario del giudice - Termine per proporre opposizione al decreto di pagamento - Soppressione, ad opera del decreto legislativo 01/09/2011 n. 150, del termine perentorio di venti giorni dall'avvenuta comunicazione, previsto dalla normativa originaria - Conseguente mancanza di termini decadenziali, non surrogabile dal termine, eccessivamente lungo, di prescrizione ordinaria.
Dispositivo: non fondatezza

S. 107/2016 del 19/04/2016 depositata il 12/05/2016
Udienza Pubblica del 19/04/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: CAROSI


Oggetto: Bilancio e contabilità pubblica - Norme della Regione Molise - Assestamento del bilancio di previsione della Regione Molise per l'esercizio finanziario 2014 - Disavanzo di amministrazione alla chiusura dell'esercizio 2013, relativo ad anni pregressi - Modalità di ripartizione.
Dispositivo: non fondatezza

Deposito del 20/05/2016

S. 108/2016 del 18/04/2016 depositata il 20/05/2016
Camera di Consiglio del 24/02/2016, Presidente: FRIGO, Redattore: CAROSI


Oggetto: Bilancio e contabilità pubblica - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2013) - Istruzione pubblica - Previsione, a decorrere dall'anno scolastico 2012-2013, che l'art. 1, comma 24, della legge 28 dicembre 1995 n. 549, trova applicazione anche nel caso degli assistenti amministrativi incaricati di svolgere mansioni superiori per l'intero anno scolastico, ai sensi dell'art. 52 del d.lgs. 30/03/2001 n. 165 e successive modificazioni, per la copertura di posti vacanti o disponibili di direttore dei servizi generali amministrativi - Previsione che la liquidazione del compenso per l'incarico di cui al comma 44 è effettuata, ai sensi dell'art. 52, comma 4, del d.lgs. 30/03/2001 n. 165, in misura pari alla differenza tra il trattamento previsto per il direttore dei servizi generali e amministrativi al livello iniziale della progressione economica e quello complessivamente in godimento dall'assistente amministrativo incaricato.
Dispositivo: illegittimità costituzionale parziale

S. 109/2016 del 09/03/2016 depositata il 20/05/2016
Camera di Consiglio del 09/03/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: FRIGO


Oggetto: Stupefacenti e sostanze psicotrope - Coltivazione di piante di cannabis - Sanzione penale.
Dispositivo: non fondatezza

S. 110/2016 del 05/04/2016 depositata il 20/05/2016
Udienza Pubblica del 05/04/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: ZANON


Oggetto: Energia - Misure urgenti per l'approvvigionamento e il trasporto del gas naturale introdotte dal decreto-legge 12/09/2014 n. 133 (c.d. "sblocca Italia") - Previsione che i gasdotti di importazione di gas dall'estero, i terminali di rigassificazione di GNL, gli stoccaggi di gas naturale e le infrastrutture della rete nazionale di trasporto del gas naturale, incluse le operazioni preparatorie necessarie alla redazione dei progetti e le relative opere connesse, rivestono carattere di interesse strategico, costituiscono una priorità a carattere nazionale e sono di pubblica utilità nonché indifferibili e urgenti; Previsione che all'autorizzazione unica di cui all'art. 52-quinquies del d.P.R. 08/06/2001 n. 327 sono soggetti anche i gasdotti di approvvigionamento di gas dall'estero, incluse le operazioni preparatorie necessarie alla redazione dei progetti e le relative opere connesse - Previsione che l'acquisizione dell'intesa con la singola Regione interessata è necessaria solo per l'autorizzazione alla costruzione e all'esercizio delle "infrastrutture lineari energetiche" individuate dall'Autorità competente come appartenenti alla rete nazionale dei gasdotti di cui all'art. 9 del decreto legislativo 21/05/2004 n. 169 - Previsione che alla procedura di risoluzione delle interferenze dei gasdotti con altre infrastrutture esistenti partecipano in misura preponderante i soggetti privati interessati - Previsione, altresì, che l'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico stabilisce meccanismi regolatori incentivanti gli investimenti per lo sviluppo di ulteriori prestazioni di punta effettuati a decorrere dal 2015.
Dispositivo: non fondatezza - inammissibilità

S. 111/2016 del 20/04/2016 depositata il 20/05/2016
Camera di Consiglio del 20/04/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: de PRETIS


Oggetto: Imposte e tasse - Agevolazioni fiscali - Agevolazioni ai fini IRPEF ed ICI previste per gli "immobili di interesse storico o artistico ai sensi dell'art. 3 della legge 1 giugno 1939, n. 1089 e successive modifiche".
Dispositivo: non fondatezza

O. 112/2016 del 08/03/2016 depositata il 20/05/2016
Udienza Pubblica del 08/03/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: LATTANZI - CARTABIA


Oggetto: Processo penale - Divieto di un secondo giudizio - Procedimento per il delitto di omesso versamento dell'IVA - Mancata previsione dell'applicabilità del divieto nel caso in cui all'imputato sia stata comminata, per il medesimo fatto, nell'ambito di un procedimento amministrativo, una sanzione alla quale debba riconoscersi natura penale, ai sensi della Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell'uomo (CEDU) e dei relativi Protocolli.
Dispositivo: restituzione atti - jus superveniens

O. 113/2016 del 23/03/2016 depositata il 20/05/2016
Camera di Consiglio del 23/03/2016, Presidente: LATTANZI, Redattore: CAROSI


Oggetto: Correzione di errore materiale.
Dispositivo: correzione errore materiale

O. 114/2016 del 06/04/2016 depositata il 20/05/2016
Camera di Consiglio del 06/04/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: FRIGO


Oggetto: Processo penale - Giudizio abbreviato - Accoglimento della richiesta - Esclusione del responsabile civile.
Dispositivo: manifesta inammissibilità

O. 115/2016 del 19/04/2016 depositata il 20/05/2016
Udienza Pubblica del 19/04/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: ZANON


Oggetto: Enti locali - Norme della Provincia autonoma di Trento - Istituzione delle Comunità di Valle, nuovo ente territoriale intermedio tra Comuni e Provincia - Previsione dell'elezione dell'Assemblea della Comunità di Valle per due terzi mediante suffragio universale diretto - Istituzione dell'analogo Comun General de Fascia riguardante i comuni interessati dalle minoranze ladine, mochene e cimbre.
Dispositivo: restituzione atti - jus superveniens

O. 116/2016 del 20/04/2016 depositata il 20/05/2016
Camera di Consiglio del 20/04/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: FRIGO


Oggetto: Reati e pene - Reati tributari - Indebita compensazione - Fatti commessi sino al 17 settembre 2011 - Omesso versamento delle somme dovute, utilizzando in compensazione, ai sensi dell'art. 17 del d.lgs. n. 241 del 1997, crediti non spettanti o inesistenti - Soglia di punibilità di euro 50.000.
Dispositivo: restituzione atti - jus superveniens

Deposito del 26/05/2016

S. 117/2016 del 04/05/2016 depositata il 26/05/2016
Udienza Pubblica del 04/05/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: AMATO


Oggetto: Bilancio e contabilità pubblica - Legge di stabilità 2015 - Riduzione dell'autorizzazione di spesa di cui all'art. 13, comma 12, della legge 11/03/1988 n. 67, finalizzata al finanziamento dei mutui, per capitale e interessi, che le ferrovie in regime di concessione e in gestione commissariale governativa sono autorizzate a contrarre.
Dispositivo: non fondatezza - inammissibilità

O. 118/2016 del 23/03/2016 depositata il 26/05/2016
Camera di Consiglio del 23/03/2016, Presidente: LATTANZI, Redattore: LATTANZI


Oggetto: Processo penale - Accertamenti tecnici non ripetibili - Inapplicabilità delle garanzie difensive previste alle attività di individuazione e prelievo di reperti utili per la ricerca del DNA.
Dispositivo: manifesta inammissibilità

O. 119/2016 del 03/05/2016 depositata il 26/05/2016
Udienza Pubblica del 03/05/2016, Presidente: GROSSI, Redattore: CARTABIA


Oggetto: Bilancio e contabilità pubblica - Legge di stabilità 2015 - Previsione che le Regioni a statuto speciale e le Province autonome di Trento e di Bolzano assicurano, per ciascuno degli anni dal 2015 al 2018, un contributo aggiuntivo alla finanza pubblica, in termini di indebitamento netto e in termini di saldo netto da finanziare - Previsione che la Regione Valle d'Aosta, la Regione Friuli-Venezia Giulia e la Regione siciliana assicurano tale contributo nell'ambito dell'applicazione dell'art. 1, comma 454, della legge 24/12/2012 n. 228, concernente la disciplina del patto di stabilità interno in termini di competenza eurocompatibile - Accantonamento dell'importo del concorso complessivo a valere sulle quote di compartecipazione ai tributi erariali.
Dispositivo: estinzione del processo