Indice annuale delle pronunce

Anno:  Mese:     


Deposito del 04/05/2017

S. 93/2017 del 07/03/2017 depositata il 04/05/2017
Udienza Pubblica del 07/03/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: de PRETIS


Oggetto: Acque e acquedotti - Norme della Regione siciliana - Previsione che gli acquedotti, le reti fognarie, gli impianti di depurazione e le altre infrastrutture e dotazioni patrimoniali afferenti al SII sono di proprietà degli enti locali; Previsione che l'Assemblea territoriale delibera, su proposta del medesimo ATO, la costituzione di sub-ambiti - Previsione che i Comuni possono provvedere alla gestione in forma diretta e pubblica del servizio idrico, in forma associata, anche attraverso la costituzione di sub-ambiti, facenti parte dello stesso Ambito territoriale ottimale; Norme in materia di affidamento del SII - Affidamento in house della gestione del SII senza previsione di un termine - Previsione del termine massimo di nove anni per l'affidamento della gestione mediante procedure di evidenza pubblica; Affidamento del SII ai privati - Previsione dell'affidamento all'esito di procedure di evidenza pubblica, previa verifica, da parte delle Assemblee territoriali, della sussistenza di condizioni di migliore economicità dell'affidamento rispetto alle ipotesi di affidamento in house; Previsione dell'affidamento a privati della gestione con imposizione a carico dell'affidatario degli oneri relativi ad eventuali varianti - Prevista risoluzione di diritto dell'affidamento per gravi disservizi e prevista applicazione del pagamento di penali; Affidamento a privati della gestione del SII mediante procedure ad evidenza pubblica ulteriori e più rigorose rispetto a quelle previste per l'affidamento in house; Servizio idrico integrato - Previsione che per i disservizi di cui al comma 4, lett. b), prodotti dalle gestioni interamente pubbliche, le tariffe a carico degli utenti sono proporzionalmente ridotte; Prevista possibilità per i Comuni di gestire in forma diretta e pubblica il SII, in forma associata, anche ai sensi dell'art. 30 del d.lgs. n. 267/2000; Previsione che i Comuni possono gestire in forma singola e diretta il SII nei casi in cui la gestione associata del servizio risulti antieconomica; Previsione che i Comuni montani con popolazione inferiore a 1.000 abitanti nonché i Comuni delle isole minori e i Comuni di cui all'art 1, comma 6, della l.r. n. 2/2013, possono gestire in forma singola e diretta il SII nei casi in cui la gestione associata del servizio risulti antieconomica - Previsione che i finanziamenti previsti per l'adeguamento degli impianti di depurazione delle reti idriche siano destinati anche ai Comuni di cui all'art. 1, comma 6, della l.r. n. 2/2013; Previsione che il Fondo di solidarietà ivi istituito sia alimentato, per il primo anno, attraverso le risorse derivanti dal Servizio idrico integrato e, successivamente, mediante un accantonamento a carico del gestore, nella misura pari allo 0,2 per cento del fatturato complessivo annuo; Regime transitorio - Previsione che le funzioni dei commissari straordinari e liquidatori della soppressa Autorità d'Ambito sono prorogate e che gli stessi continuano ad avvalersi del personale in servizio presso le stesse con costi a carico delle tariffe del servizio idrico; Personale in servizio presso le Autorità d'Ambito territoriali attuali provenienti da amministrazioni pubbliche - Previsto transito, unitamente alle funzioni, alle Assemblee territoriali idriche con oneri finanziari a carico dei proventi derivanti dalle tariffe del SII - Rinvio ad un decreto assessoriale per la modalità di ripartizione dei predetti oneri a carico dei soggetti gestori del SII; Attribuzione alla Giunta regionale del compito di definire ed approvare, su proposta delle Assemblee territoriali idriche, i modelli tariffari del ciclo idrico relativi all'acquedotto e alle fognature, compreso quello gestito da Siciliacque S.p.A.
Dispositivo: illegittimità costituzionale - non fondatezza - ill. cost. conseguenziale ex art. 27 legge n. 87/1953

S. 94/2017 del 22/02/2017 depositata il 04/05/2017
Udienza Pubblica del 22/02/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: CRISCUOLO


Oggetto: Giustizia amministrativa - Riordino del processo amministrativo - Domanda di risarcimento del danno per lesione di interessi legittimi - Termine di decadenza di 120 giorni - Decorrenza dal momento in cui si è verificato il fatto ovvero dalla conoscenza del provvedimento, se il danno deriva direttamente da questo.
Dispositivo: non fondatezza

O. 95/2017 del 07/03/2017 depositata il 04/05/2017
Udienza Pubblica del 07/03/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: CRISCUOLO


Oggetto: Straniero e apolide - Diritto all'assegno di maternità - Condizioni - Titolarità della carta di soggiorno.
Dispositivo: manifesta inammissibilità

O. 96/2017 del 05/04/2017 depositata il 04/05/2017
Camera di Consiglio del 05/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: MORELLI


Oggetto: Giustizia amministrativa - Giurisdizione del giudice amministrativo in materia di operazioni elettorali relative al rinnovo degli organi elettivi dei Comuni, delle Province, delle Regioni e dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia; Contenzioso elettorale - Inammissibilità del ricorso straordinario al Capo dello Stato; Giudizio avverso gli atti di esclusione dal procedimento preparatorio per le elezioni comunali, provinciali e regionali; Disciplina in primo grado del procedimento relativo alle operazioni elettorali di Comuni, Province, Regioni e Parlamento europeo. Estensione, nei casi che precedono, anche alle elezioni dei rappresentanti delle Città metropolitane - Mancata previsione.
Dispositivo: restituzione atti - jus superveniens

O. 97/2017 del 12/04/2017 depositata il 04/05/2017
Camera di Consiglio del 12/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: MORELLI


Oggetto: Procedimento civile - Procedimento di divorzio su domanda di uno dei coniugi - Domanda riconvenzionale del coniuge convenuto, proposta con memoria difensiva nella fase dinanzi al Presidente del tribunale; Deposito da parte del coniuge ricorrente di memoria integrativa, avente il contenuto di cui all'art. 163, comma terzo, nn. 2-6, c.p.c.
Dispositivo: manifesta inammissibilità

Deposito del 10/05/2017

S. 98/2017 del 11/04/2017 depositata il 10/05/2017
Udienza Pubblica del 11/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: BARBERA


Oggetto: Commercio - Norme della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia - Obbligo di chiusura degli esercizi commerciali in determinati giorni festivi [1° gennaio, Pasqua, lunedì dell'Angelo, 25 aprile, 1° maggio, 2 giugno, 15 agosto, 1° novembre, 25 e 26 dicembre]; Centri commerciali - Introduzione della figura dei "centri commerciali naturali" e relativa disciplina; Medie strutture di vendita al dettaglio - Suddistinzione in esercizi di media struttura minore e di media struttura maggiore [rispettivamente, con superficie di vendita da 250 a 400 e da 400 a 1500 metri quadrati]; Attività di commercio alimentare o di somministrazione di alimenti e bevande - Necessario possesso di requisiti professionali per esercitarle nei confronti di una cerchia limitata di persone in locali non aperti al pubblico; Pesca - Immissioni di fauna ittica al fine di valorizzare la pesca sportiva - Possibilità di autorizzare l'immissione, nei corpi idrici naturali, o artificiali di esemplari di specie autoctone e alloctone, tra cui [alle condizioni previste] la trota iridea e la trota fario.
Dispositivo: illegittimità costituzionale - illegittimità costituzionale parziale - non fondatezza - ill. cost. conseguenziale ex art. 27 legge n. 87/1953

S. 99/2017 del 08/02/2017 depositata il 10/05/2017
Camera di Consiglio del 08/02/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: LATTANZI


Oggetto: Mafia - Misure di prevenzione - Omissione dell'obbligo di comunicazione di variazione patrimoniale - Trattamento sanzionatorio - Applicabilità delle sanzioni anche con riferimento alle variazioni patrimoniali compiute con atti pubblici dei quali è prevista la trascrizione nei registri immobiliari e la registrazione a fini fiscali.
Dispositivo: non fondatezza

O. 100/2017 del 22/03/2017 depositata il 10/05/2017
Udienza Pubblica del 22/03/2017, Presidente: LATTANZI, Redattore: PROSPERETTI


Oggetto: Ambiente - Norme della Regione Sardegna - Legge forestale - Previsione che il Piano forestale ambientale regionale [PFAR] è coerente con il Piano di assetto idrogeologico [PAI] di cui alla legge n. 183 del 1989 e coordinato con il Piano paesaggistico regionale [PPR] di cui all'articolo 135 del decreto legislativo n. 42 del 2004; Viabilità forestale - Previsione che gli interventi individuati all'interno del piano della viabilità forestale sono soggetti a procedure autorizzative semplificate; Trasformazione del bosco e interventi selvicolturali - Avvio degli interventi selvicolturali che modificano lo stato di fatto delle aree boscate - Modalità procedimentali; Istituzione di un Comitato territoriale costituito dall'assessore regionale e da quattro rappresentanti indicati dal Consiglio delle autonomie locali tra i sindaci dei Comuni interessati - Previsione di un gettone di presenza onnicomprensivo per i componenti.
Dispositivo: estinzione del processo

O. 101/2017 del 04/04/2017 depositata il 10/05/2017
Udienza Pubblica del 04/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: MODUGNO


Oggetto: Parlamento - Immunità parlamentari - Procedimento penale per il reato di cui agli artt. 595, terzo comma, cod. pen. e 3 del decreto-legge 26 aprile 1993, n. 122 [Misure urgenti in materia di discriminazione razziale, etnica e religiosa], convertito, con modificazioni, dalla legge 25 giugno 1993, n. 205, a carico del senatore Roberto Calderoli in danno dell'onorevole Cécile Kyenge Kashetu, Ministro per l'Integrazione all'epoca dei fatti - Deliberazione di insindacabilità del Senato della Repubblica.
Dispositivo: Rinnovazione della notificazione

O. 102/2017 del 12/04/2017 depositata il 10/05/2017
Camera di Consiglio del 12/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: MODUGNO


Oggetto: Reati tributari - Reati in materia di imposte sui redditi e sul valore aggiunto - Previsione che, per i delitti di cui al d.lgs. n. 74 del 2000, l'applicazione della pena, ai sensi dell'art. 444 cod. proc. pen., può essere chiesta dalle parti solo qualora ricorra la circostanza attenuante del pagamento dei debiti tributari relativi ai fatti costitutivi dei delitti medesimi.
Dispositivo: restituzione atti - jus superveniens

Deposito del 11/05/2017

S. 103/2017 del 21/02/2017 depositata il 11/05/2017
Udienza Pubblica del 21/02/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: CAROSI


Oggetto: Enti locali - Norme della Regione autonoma Sardegna - Prevista impignorabilità delle somme destinate alla realizzazione di opere pubbliche delegate dalla Regione ad enti strumentali regionali, enti locali e loro consorzi ed unioni; Usi civici - Proroga dei termini per la richiesta di sclassificazione del regime demaniale civico dei terreni; inserimento di una ulteriore ipotesi di sclassificazione e sclassificazione di alcuni terreni; Bilancio e contabilità pubblica - Esenzione per i piccoli Comuni sardi dal regime sanzionatorio in caso di mancato rispetto del patto di stabilità interno.
Dispositivo: illegittimità costituzionale

S. 104/2017 del 22/03/2017 depositata il 11/05/2017
Udienza Pubblica del 22/03/2017, Presidente: LATTANZI, Redattore: CARTABIA


Oggetto: Università - Norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e di reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l'efficienza del sistema universitario - Introduzione, sentita l'ANVUR, di un sistema di valutazione ex post delle politiche di reclutamento degli atenei, sulla base di criteri definiti ex ante - Introduzione del costo standard unitario di formazione per studenti in corso, cui collegare una percentuale della parte di fondo di finanziamento ordinario non assegnato. Criteri per la determinazione del costo standard unitario per la formazione di studenti in corso - Previsione di una programmazione triennale per la determinazione delle percentuali del fondo di finanziamento ordinario da ripartire tra le università in base al costo di formazione standard per studenti in corso.
Dispositivo: illegittimità costituzionale - illegittimità costituzionale parziale - non fondatezza

S. 105/2017 del 04/04/2017 depositata il 11/05/2017
Udienza Pubblica del 04/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: AMATO


Oggetto: Edilizia e urbanistica - Norme della Regione Puglia - Previsione di vincoli settennali alla tipizzazione urbanistica nelle aree soggette all'espianto di alberi di ulivo colpiti dall'infezione causata dalla xylella.
Dispositivo: illegittimità costituzionale - non fondatezza - inammissibilità

S. 106/2017 del 11/04/2017 depositata il 11/05/2017
Udienza Pubblica del 11/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: CARTABIA


Oggetto: Sanità pubblica - Norme della Regione Calabria - Norme per la tutela della salute dei pazienti nell'esercizio delle attività specialistiche odontoiatriche - Individuazione delle attività odontoiatriche non soggette ad autorizzazione o a segnalazione certificata di inizio attività [SCIA] e delle attività soggette ad autorizzazione sanitaria all'esercizio; Esclusione dell'autorizzazione sanitaria all'esercizio o a segnalazione certificata di inizio attività [SCIA] per gli studi odontoiatrici che effettuano esclusivamente visite e/o diagnostica strumentale non invasiva.
Dispositivo: illegittimità costituzionale

S. 107/2017 del 04/04/2017 depositata il 11/05/2017
Udienza Pubblica del 04/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: BARBERA


Oggetto: Edilizia e urbanistica - Norme della Regione Campania - Protrazione, fino alla data di entrata in vigore della legge regionale n. 1 del 2016, della disciplina degli interventi straordinari di ampliamento, edilizi in zona agricola, di riqualificazione di aree urbane degradate e di recupero edilizio, consentiti in deroga agli strumenti urbanistici dalla legge regionale n. 19 del 2009 e s.m. - Conferimento ai Comuni della facoltà di autorizzare interventi di recupero e riutilizzo di complessi industriali e produttivi dismessi, senza mantenerne la destinazione ad attività produttive - Estensione della disciplina di cui all'art. 36 del d.P.R. n. 380 del 2001 [sul rilascio del permesso in sanatoria] agli interventi previsti dalla legge regionale n. 6 del 2016 realizzati dopo la sua entrata in vigore senza titolo abilitativo o in difformità da esso, purché conformi alla predetta legge regionale sia al momento della realizzazione degli interventi, sia al momento della presentazione della domanda; Demanio e patrimonio dello Stato e delle Regioni - Disciplina della procedura comparativa ad evidenza pubblica per il rilascio di nuove concessioni demaniali marittime - Imposizione al nuovo aggiudicatario di un indennizzo a favore del concessionario uscente, basato sulla stima del valore aziendale effettuata da quest'ultimo - Estensione della stessa procedura comparativa alle concessioni per lo sfruttamento delle acque minerali, naturali e termali; Bilancio e contabilità pubblica - Autorizzazione, nei limiti delle disponibilità di bilancio, di un finanziamento aggiuntivo di euro 300.000 in favore della Città metropolitana di Napoli per l'intervento "Apertura svincoli SP I circonvallazione esterna di Napoli e SP 500"; Tutela e sicurezza sul lavoro - Obblighi del direttore di lavori edili privati oggetto di permesso di costruire, SCIA, DIA, CIL o CILA - Trasmissione al SUE [sportello unico per l'edilizia], all'inizio e alla fine dei lavori, del DURC [documento unico di regolarità contributiva] dell'impresa esecutrice; Sanità pubblica - Previsione che la Regione assume le opportune azioni per l'incremento delle strutture accreditate con i sistemi PET/TC.
Dispositivo: illegittimità costituzionale parziale - inammissibilità - estinzione del processo

S. 108/2017 del 22/03/2017 depositata il 11/05/2017
Udienza Pubblica del 22/03/2017, Presidente: LATTANZI, Redattore: MODUGNO


Oggetto: Gioco - Norme della Regione Puglia - Autorizzazione all'apertura ed esercizio di sale da gioco e all'installazione di apparecchi da gioco - Divieto in caso di ubicazione inferiore a 500 metri pedonali da istituti scolastici, luoghi di culto, oratori, impianti sportivi, centri giovanili e sociali e altre strutture ricettive per categorie protette.
Dispositivo: non fondatezza

S. 109/2017 del 05/04/2017 depositata il 11/05/2017
Camera di Consiglio del 05/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: ZANON


Oggetto: Reati e pene - Previdenza e assistenza - Reati di omesso versamento di ritenute previdenziali e assistenziali sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti - Depenalizzazione ai sensi del d.lgs. n. 8 del 2016 - Applicazione retroattiva della sanzione amministrativa pecuniaria.
Dispositivo: inammissibilità

Deposito del 12/05/2017

S. 110/2017 del 05/04/2017 depositata il 12/05/2017
Udienza Pubblica del 04/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: de PRETIS


Oggetto: Impiego pubblico - Norme della Regione Puglia - Personale delle ASL già adibito a Servizio di assistenza domiciliare integrata [ADI], riabilitazione e integrazione scolastica, cessato dal servizio a seguito della sentenza della Corte costituzionale n. 68/2011 e della conseguente normativa statale di attuazione della stessa - Prevista continuazione dei servizi medesimi per effetto di appositi contratti a tempo determinato.
Dispositivo: illegittimità costituzionale

S. 111/2017 del 05/04/2017 depositata il 12/05/2017
Camera di Consiglio del 05/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: SCIARRA


Oggetto: Previdenza - Lavoratrici [nella specie dipendenti del Ministero dei Beni e delle Attività culturali] - Collocamento a riposo al raggiungimento del 65° anno di età [ove abbiano maturato i requisiti per il conseguimento della pensione al 61° anno di età e con venti anni di contribuzione alla data del 31 dicembre 2011], anziché al raggiungimento dell'età di 66 anni e tre/sette mesi, come previsto per i lavoratori nelle medesime condizioni.
Dispositivo: inammissibilità

O. 112/2017 del 12/04/2017 depositata il 12/05/2017
Camera di Consiglio del 12/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: SCIARRA


Oggetto: Sanità pubblica - Norme della Regione Umbria - Testo unico in materia di sanità e servizi sociali - Direttori generali delle aziende sanitarie regionali - Requisiti per la nomina - Età inferiore a sessantacinque anni; Collegio sindacale presso le aziende ospedaliero-universitarie - Composizione stabilita in cinque membri [designati, rispettivamente, dalla Regione, dal Ministro dell'Economia e delle finanze, dal Ministro della Salute, dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e dall'Università degli studi di Perugia]; Consulta tecnico-scientifica per il sistema regionale del sangue - Istituzione e compiti; Promozione della attività di donazione volontaria del sangue - Erogazione di contributi da parte della Regione all'Associazione Volontari Italiani del Sangue [AVIS] regionale e alle altre associazioni esistenti e costituite nella Regione; Animali - Prevenzione e controllo del randagismo - Previsione del sistema del tatuaggio come codice di riconoscimento dei cani; Obbligo di tatuaggio dei cani vaganti catturati non tatuati; Previsione di sanzione amministrativa per l'omesso tatuaggio del proprio cane "e non anche" per l'omesso impianto di microchip; Obbligo del medico veterinario che accerti in qualsiasi modo l'avvelenamento di specie animale domestica o selvatica di darne comunicazione entro ventiquattro ore alla polizia provinciale, all'Azienda USL competente per territorio e al Sindaco del Comune dove è stato rinvenuto l'animale; Farmacia - Pianta organica delle farmacie - Prevista approvazione da parte dell'Assemblea Legislativa, su proposta della Giunta regionale, nel rispetto dei parametri individuati dalla normativa nazionale.
Dispositivo: estinzione del processo

Deposito del 19/05/2017

S. 113/2017 del 11/04/2017 depositata il 19/05/2017
Udienza Pubblica del 11/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: SCIARRA


Oggetto: Impiego pubblico - Norme della Regione siciliana - Ruolo unico della dirigenza regionale - Attribuzione di incarichi dirigenziali al personale ex Italter e Sirap, in via subordinata rispetto ai dirigenti già titolari di incarico che abbiano presentato istanze per il conferimento degli stessi, ovvero inseriti nell'elenco dei dirigenti di ruolo privi di incarico.
Dispositivo: illegittimità costituzionale

S. 114/2017 del 11/04/2017 depositata il 19/05/2017
Udienza Pubblica del 11/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: CAROSI


Oggetto: Bilancio e contabilità pubblica - Legge di stabilità 2016 - Autorizzazioni per le infrastrutture energetiche strategiche - Modificazione della disciplina delle modalità previste in caso di mancato raggiungimento delle intese in sede di rilascio del provvedimento autorizzatorio per le infrastrutture energetiche strategiche - Soppressione del riferimento alle modalità di cui all'art. 1, comma 8°-bis, della legge n. 239 del 2004. Energia - Legge di stabilità 2016 - Norme relative alla prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi - Divieto nelle zone di mare poste entro dodici miglia dalla costa o dalle aree marine e costiere protette - Prevista salvezza, per la durata di vita utile del giacimento, dei titoli abilitativi già rilasciati; Previsto svolgimento delle attività con le modalità di cui alla legge n. 9 del 1991 o a seguito del rilascio di un titolo concessorio unico; Limite di durata stabilito per il titolo concessorio unico [sei anni per la fase di ricerca e trenta per quella successiva di coltivazione, senza possibilità di proroghe]; Abrogazione della norma del d.l. n. 133 del 2014 relativa al piano delle aree in cui sono consentite le attività [da adottarsi con decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, previa intesa per le attività sulla terraferma con la Conferenza unificata].
Dispositivo: non fondatezza - inammissibilità

O. 115/2017 del 08/03/2017 depositata il 19/05/2017
Camera di Consiglio del 08/03/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: SCIARRA


Oggetto: Bilancio e contabilità pubblica - Misure urgenti per lo sblocco di opere indifferibili, urgenti e cantierabili per il rilancio dell'economia, in materia ambientale e per la mitigazione del dissesto idrogeologico - Misure finanziarie in materia di ammortizzatori sociali in deroga - Previsione, al fine di consentire nell'anno 2014 la continuità dei cantieri in corso ovvero il perfezionamento degli atti contrattuali finalizzati all'avvio dei lavori, dell'incremento del Fondo istituito nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ai sensi dell'art. 18, comma 1, del decreto-legge n. 69 del 2013 - Previsione della copertura del suddetto incremento anche mediante la corrispondente riduzione della quota nazionale del Fondo per lo sviluppo e la coesione, programmazione 2014-2020, di cui all'art. 1, comma 6, della legge n. 147 del 2013 - Previsione che, a valere sulle risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione che si renderanno disponibili a seguito della verifica sull'effettivo stato di attuazione degli interventi previsti nell'ambito delle programmazioni 2007-2013 e 2014-2020, una quota di 50 milioni di euro a valere sulla quota nazionale è destinata al Fondo per le emergenze nazionali istituito presso la Presidenza del Consiglio dei ministri e un importo pari a 50 milioni di euro per l'anno 2014 è destinato ad interventi in conto capitale nei territori colpiti da eventi calamitosi verificatisi dall'anno 2009, individuati con provvedimento del Capo del Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei ministri - Rifinanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga - Copertura degli oneri.
Dispositivo: estinzione del processo

O. 116/2017 del 08/03/2017 depositata il 19/05/2017
Camera di Consiglio del 08/03/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: PROSPERETTI


Oggetto: Edilizia e urbanistica - Norme della Regione Calabria - Disciplina delle Conferenze di pianificazione per la formazione, l'aggiornamento e la variazione dei piani territoriali della Regione, delle Province e dei Comuni - Applicabilità al piano territoriale regionale con valenza di piano paesaggistico; Procedure per la formazione e approvazione del PTCP [Piano territoriale di coordinamento provinciale] del PSC [Piano strutturale comunale) e del PSA (Piano strutturale in forma associata] nonché per la pianificazione semplificata; Acquisizione del parere definitivo sulla coerenza del piano con gli strumenti sovraordinati - Previsione che, decorso il termine perentorio di trenta giorni dalla trasmissione del piano "adeguato" al Settore Urbanistica del Dipartimento Ambiente e Territorio della Regione e [nel caso del PSC] alla Provincia e alla Città metropolitana, i pareri si intendono acquisiti.
Dispositivo: estinzione del processo

O. 117/2017 del 12/04/2017 depositata il 19/05/2017
Camera di Consiglio del 12/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: MODUGNO


Oggetto: Esecuzione penale - Computo della custodia cautelare e delle pene espiate senza titolo - Preclusione per il giudice dell'esecuzione, ritenuta la continuazione tra reati per i quali la pena è espiata e reati per i quali è in corso di espiazione, di verificare la data di commissione del reato per cui è in corso l'esecuzione e, ove differente ed antecedente a quella di accertamento, di tener conto, ai fini della fungibilità della custodia espiata sine titulo, di quella di commissione.
Dispositivo: manifesta infondatezza

Deposito del 22/05/2017

S. 118/2017 del 21/03/2017 depositata il 22/05/2017
Udienza Pubblica del 21/03/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: LATTANZI


Oggetto: Imposte e tasse - Norme della Provincia autonoma di Trento - Tassa automobilistica provinciale - Esenzione, a partire dal 1° gennaio 2015, per gli autoveicoli e i motoveicoli, esclusi quelli adibiti a uso professionale, di anzianità compresa tra i venti e i trent'anni, classificati di interesse storico o collezionistico, iscritti nei registri Automotoclub storico italiano, Storico Lancia, Italiano Fiat, Italiano Alfa Romeo, Storico Federazione motociclistica italiana, Registro storico dell'Automobile club d'Italia - Assoggettamento dei medesimi veicoli, in caso di utilizzazione su pubblica strada, ad una tassa di circolazione forfettaria annua.
Dispositivo: non fondatezza

S. 119/2017 del 05/04/2017 depositata il 22/05/2017
Camera di Consiglio del 05/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: LATTANZI


Oggetto: Esecuzione penale - Sospensione della esecuzione delle pene detentive brevi - Esclusione, anche qualora la pena detentiva non sia superiore a tre anni, per il delitto di cui all'art. 624 cod. pen., quando ricorrono due o più circostanze indicate dall'art. 625 cod. pen. [reato di furto pluriaggravato].
Dispositivo: inammissibilità

S. 120/2017 del 12/04/2017 depositata il 22/05/2017
Camera di Consiglio del 12/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: LATTANZI


Oggetto: Reati e pene - Concorso di circostanze aggravanti e attenuanti - Divieto di prevalenza della diminuente della seminfermità di mente, prevista dall'art. 89 cod. pen., sull'aggravante della recidiva reiterata di cui all'art. 99, comma quarto, cod. pen.
Dispositivo: inammissibilità

Deposito del 26/05/2017

S. 121/2017 del 21/03/2017 depositata il 26/05/2017
Udienza Pubblica del 21/03/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: PROSPERETTI


Oggetto: Lavoro - Medici incaricati definitivi degli istituti penitenziari - Orario di lavoro - Tetto massimo di quarantotto ore settimanali.
Dispositivo: illegittimità costituzionale

S. 122/2017 del 08/02/2017 depositata il 26/05/2017
Camera di Consiglio del 08/02/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: MODUGNO


Oggetto: Ordinamento penitenziario - Detenuti sottoposti al regime speciale di detenzione - Invio e ricezione di libri e riviste - Limitazioni imposte dall'amministrazione penitenziaria in base a circolari ministeriali del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria.
Dispositivo: non fondatezza

S. 123/2017 del 07/03/2017 depositata il 26/05/2017
Udienza Pubblica del 07/03/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: CORAGGIO


Oggetto: Giustizia amministrativa - Sentenze del giudice amministrativo - Revocazione - Tassatività dei casi di revocazione in base agli artt. 395 e 396 c.p.c. - Mancata previsione della revocazione della sentenza, quando ciò sia necessario, ai sensi dell'art. 46, paragr. 1, della CEDU, per conformarsi ad una sentenza definitiva della Corte europea dei diritti dell'uomo.
Dispositivo: non fondatezza - inammissibilità

S. 124/2017 del 22/03/2017 depositata il 26/05/2017
Udienza Pubblica del 22/03/2017, Presidente: LATTANZI, Redattore: SCIARRA


Oggetto: Bilancio e contabilità pubblica - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato [Legge di stabilità 2014] - Interventi in materia previdenziale - Previsione che ai soggetti già titolari di trattamenti pensionistici erogati da gestioni previdenziali pubbliche, le amministrazioni e gli enti pubblici compresi nell'elenco ISTAT di cui all'art. 1, comma 2, della legge n. 196/2009 e successive modificazioni, non possono erogare trattamenti economici onnicomprensivi che, sommati al trattamento pensionistico, eccedono il limite fissato ai sensi dell'art. 23-ter, comma 1, del D.L. n. 201/2011 convertito, con modificazioni, in legge n. 214/2011 - Previsione che nei trattamenti pensionistici di cui al comma censurato sono compresi i vitalizi, anche conseguenti a funzioni pubbliche elettive - Previsione della salvezza dei contratti e degli incarichi in corso fino alla naturale scadenza prevista negli stessi. Impiego pubblico - Disposizioni in materia di trattamenti economici - Soggetti già titolari di trattamenti pensionistici erogati da gestioni previdenziali pubbliche [nella specie: magistrati del Consiglio di Stato di nomina governativa] - Divieto di erogazione di trattamenti economici onnicomprensivi che, sommati al trattamento pensionistico, eccedono il limite fissato dall'art. 23-ter, comma 1, del d.l. n. 201/2011, convertito, con modificazioni, in legge n. 214/2011 [c.d. "tetto retributivo"]; Limite massimo retributivo per emolumenti o retribuzioni nell'ambito di rapporti di lavoro dipendente o autonomo con le pubbliche amministrazioni statali - Applicazione del meccanismo del tetto massimo degli emolumenti ai magistrati ordinari [nella specie, Procuratore aggiunto della Repubblica] comportante la riduzione della retribuzione con corrispondente decurtazione del trattamento di fine servizio e pensionistico.
Dispositivo: non fondatezza

S. 125/2017 del 05/04/2017 depositata il 26/05/2017
Udienza Pubblica del 22/03/2017, Presidente: LATTANZI, Redattore: BARBERA


Oggetto: Edilizia e urbanistica - Misure per il rilancio dell'edilizia, introdotte dal decreto-legge n. 133 del 2014 [c.d. "sblocca Italia"] - Previsione che gli accordi per l'adozione di uno schema di regolamento edilizio-tipo, conclusi tra Governo, Regioni e autonomie locali in sede di Conferenza unificata ai sensi dell'articolo 9 del decreto legislativo n. 281 del 1997, "costituiscono livello essenziale delle prestazioni, concernenti la tutela della concorrenza e i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale" - Previsione, altresì, che il regolamento edilizio-tipo, indicante i requisiti prestazionali degli edifici, con particolare riguardo alla sicurezza e al risparmio energetico, è adottato dai Comuni nei termini fissati dai suddetti accordi, e comunque entro i termini previsti dall'art. 2 della legge n. 241 del 1990 e s.m. Regolamenti edilizi comunali - Previsione che il regolamento che i Comuni adottano ai sensi dell'art. 2, comma 4, deve contenere la disciplina delle modalità costruttive, con particolare riguardo al rispetto delle normative tecnico-estetiche, igienico-sanitarie, di sicurezza e vivibilità degli immobili e delle pertinenze degli stessi - Previsione che in sede di Conferenza unificata venga adottato uno schema di regolamento edilizio-tipo e che tali accordi costituiscono livello essenziale delle prestazioni, concernenti la tutela della concorrenza e i diritti civili e sociali.
Dispositivo: non fondatezza

S. 126/2017 del 11/04/2017 depositata il 26/05/2017
Udienza Pubblica del 11/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: de PRETIS


Oggetto: Sanità pubblica - Norme della Provincia autonoma di Bolzano - Attività tutoriale nell'ambito del corso di formazione specialistica in medicina generale - Requisiti per lo svolgimento - Possesso da parte del medico tutore di un'anzianità di convenzionamento con il servizio sanitario nazionale o provinciale di almeno sei anni; Incarichi dirigenziali conferibili con contratti a tempo determinato dal Direttore generale dell'Azienda sanitaria - Requisiti degli aspiranti; Tutela e sicurezza nel lavoro - Norme della Provincia autonoma di Bolzano - Violazioni amministrative che non danno luogo a danni irreversibili, accertate nell'ambito dei controlli sulle imprese - Prevista irrogazione delle relative sanzioni solo in caso di inosservanza, anche parziale, delle prescrizioni emesse dall'autorità di controllo - Conseguente esonero da ogni sanzione [anche ridotta] in caso di totale e tempestivo adeguamento.
Dispositivo: non fondatezza - estinzione del processo

S. 127/2017 del 12/04/2017 depositata il 26/05/2017
Camera di Consiglio del 12/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: ZANON


Oggetto: Reati e pene - Depenalizzazione a norma della legge 28 aprile 2014, n. 67 - Denunciata esclusione dei reati puniti con la sola pena della multa e dell'ammenda previsti dal codice penale[in particolare del reato di cui all'art. 392 cod. pen.]; Applicabilità delle sanzioni amministrative alle violazioni anteriormente commesse.
Dispositivo: non fondatezza - inammissibilità

S. 128/2017 del 10/05/2017 depositata il 26/05/2017
Udienza Pubblica del 10/05/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: de PRETIS


Oggetto: Assistenza e solidarietà sociale - Obbligo per le Regioni di anticipare gli indennizzi riconosciuti dopo il 1° maggio 2001 alle persone danneggiate da trasfusioni, emoderivati o vaccinazioni.
Dispositivo: inammissibilità

O. 129/2017 del 21/02/2017 depositata il 26/05/2017
Udienza Pubblica del 21/02/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: CORAGGIO


Oggetto: Imposte e tasse - Riscossione delle imposte - Remunerazione del servizio - Aggio percentuale sulle somme iscritte a ruolo o delle somme iscritte a ruolo riscosse e dei relativi interessi di mora.
Dispositivo: manifesta inammissibilità

O. 130/2017 del 08/03/2017 depositata il 26/05/2017
Camera di Consiglio del 08/03/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: MODUGNO


Oggetto: Reati e pene - Falsa testimonianza - Mancata previsione, analogamente a quanto previsto per il reato di false informazioni al pubblico ministero o al procuratore della Corte penale internazionale [art. 371-bis cod. pen.] che, ferma l'immediata procedibilità nel caso di rifiuto di informazioni, il procedimento penale, negli altri casi, resta sospeso fino a quando nel procedimento nel corso del quale sono state assunte le informazioni sia stata pronunciata sentenza di primo grado ovvero il procedimento sia stato anteriormente definito con archiviazione o con sentenza di non luogo a procedere. In alternativa: Reati e pene - False informazioni al pubblico ministero o al procuratore della Corte penale internazionale - Previsione che, ferma l'immediata procedibilità nel caso di rifiuto di informazioni, il procedimento penale, negli altri casi, resta sospeso fino a quando nel procedimento nel corso del quale sono state assunte le informazioni sia stata pronunciata sentenza di primo grado ovvero il procedimento sia stato anteriormente definito con archiviazione o con sentenza di non luogo a procedere.
Dispositivo: manifesta inammissibilità

O. 131/2017 del 12/04/2017 depositata il 26/05/2017
Camera di Consiglio del 12/04/2017, Presidente: GROSSI, Redattore: PROSPERETTI


Oggetto: Sanità pubblica - Indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da assunzione di farmaci [nella specie affetti da sindrome da talidomide nelle forme dell'amelia, dell'emimelia, della focomelia e della micromelia, nati negli anni dal 1959 al 1965].
Dispositivo: restituzione atti - jus superveniens


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Scorrendo questa pagina, selezionando il link Accetto o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.   Accetto